Viaggio alla fine del mondo

Immagina di trovarti nella città più australe del mondo. Immagina che il sole tramonti verso le 23.00/23.30 circa e sorga verso le 4.00 circa. Immagina l’aria fredda che ti gela il viso e la natura che ti circonda. Ti incuriosiscono queste circostanze? Ti vorresti trovare li in questo momento ma non sai ancora bene dove è?

Sto parlando di Ushuaia, una cittadina situata nell’estremità meridionale dell’Argentina, capoluogo della provincia della Terra del Fuoco. Questa località è la cittadina più a sud del mondo, antica e suggestiva.

Una città che vale la pena conoscere per la sua storia, i suoi paesaggi meravigliosi e la sua unicità.

E’ possibile raggiungere il “faro de la fin del mundo” attraverso un traghetto locale.

Quando si arriva in località cosi estreme e diverse e si raggiunge la fine del mondo, lo si sente davvero, lo si respira dell’aria.

Uno di quei luoghi che mentre lo vivi ti chiedi se è tutto vero e se ti trovi davvero li. Decisamente suggestivo sapere di trovarsi in una località cosi estrema del pianeta.

Questo faro di “Les Eclaireurs” guida i navigatori, avvisandoli della presenza di scogli. Quest’isolotto è diventato casa per leoni marini, pinguini e uccelli, una natura estrema, in linea con la cornice paesaggistica.

Oltre la navigazione sul canale Beagle consiglio di godersi a pieno la cittadina, farlo non sarà difficile vista la durata delle ore di luce e godersi il sole fino le 23.00 vi ricorderà una doppia giornata estiva, una di quelle giornate in cui potete pianificare di fare di tutto! E’ bene ricordare che la durata delle ore di luce varia a seconda della stagione. Le giornate più lunghe sono a dicembre (io ci sono stata a gennaio) mentre le più brevi a giungo.

La maggior parte delle attrazioni si trovano intorno a Calle San Martin. I negozi del centro sono caratteristici e con prodotti freschi e locali. Uno dei piatti tipici è la Centolla cioè il granchio gigante. Anche il Cordero cotto alla brace (agnello) è uno dei piatti della zona.

Hasta Luego!

English Version

Travel at the end of the world

Imagine you are in the southernmost city in the world. Imagine that the sun sets around 11pm / 11.30pm and rises around 4am. Imagine the cold air that freezes your face and the nature that surrounds you. Are you intrigued by these circumstances? Would you like to find them right now but you still don’t know where it is?

I’m talking about Ushuaia, a town located in the southern end of Argentina, the capital of the province of Tierra del Fuego. This location is the southernmost town in the world, ancient and suggestive.

A city worth knowing for its history, its wonderful landscapes and its uniqueness.

It is possible to reach the “Faro de la fin del mundo” via a local ferry.

When you get to such extreme and different places and reach the end of the world, you really feel it, you breathe it in the air.

One of those places that while you live it you ask yourself if it is all true and if you are really there. Definitely suggestive to know that you are in such an extreme location on the planet.

This lighthouse of “Les Eclaireurs” guides the navigators, warning them of the presence of rocks. This islet has become a home for sea lions, penguins and birds, an extreme nature, in line with the landscape setting.

In addition to navigating the Beagle channel, I recommend that you fully enjoy the town, doing it will not be difficult given the duration of the daylight hours and enjoying the sun until 11pm will remind you of a double summer day, one of those days where you can plan to do all! It is good to remember that the duration of the daylight hours varies according to the season. The longest days are in December (I was there in January) while the shortest ones in June.

Most of the attractions are located around Calle San Martin. The shops in the center are characteristic and with fresh and local products. One of the typical dishes is the Centolla that is the giant crab. Grilled Cordero (lamb) is also one of the dishes in the area.

Hasta Luego!

2 commenti

  1. bellissimo articolo, di questa località ho visto un sacco di documentari di viaggio, c’erano state anche le donna avventura in una spedizione qualche anno fa. Sicuramente trovarsi in quella località deve regalare sensazioni immense, maestose! Un sogno per molti, una realtà per i pochi fortunati che ci sono stati… 😉

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...